Crostata Delizia di Mandorle

Pasticci&Bisticci

........... La Vita prendila con Dolcezza

Crostata Delizia di Mandorle

 

Con le basi (frolla e crema) del Maestro Di Carlo ho rivisitato la classica Torta Delizia che viene fatta con un pan di spagna e confettura di albicocche.

 

Dosi per una teglia da 28 cm

Frolla alle Mandorle

250 g farina 00

140 g burro

2 g sale

55 g farina di mandorle

100 g zucchero a velo

40 g uova

45 g tuorli

Aromi a piacere( limone vaniglia arancia)

 

In planetaria con lo scudo sabbiare la farina il burro non troppo freddo di frigo , il sale e gli aromi.

Quando si avrà “sabbia” aggiungere le uova e i tuorli continuando sempre a lavorare.

Inserire la farina di mandorle e lo zucchero a velo. Lavorare ancora qualche minuto .

Mettere l’impasto schiacciato su carta forno e coprire sempre con carta forno.

Mettere in frigo il giorno prima di utilizzarla

 

Crema mandorle

250 g burro

250 g Zucchero semolato

250 g farina di mandorle

250 g uova

75 g farina 00

4 g lievito

1,5 g sale

Aromi vari ( limone vaniglia)

 

In planetaria iniziare a montare il burro morbido con il sale e lo zucchero. Unire poco per volata le uova alternandole con la farina di mandorle. Unire alla fina la farina 00 setacciata con il lievito.

 

Pasta di Mandorle

500 g farina di mandorle

400 g zucchero a velo

18 g miele

180 g albume

In un mixer frullare 2 minuti lo zucchero e la farina di mandorle

Mettere in planetaria con il miele e lavorare con lo scudo.Aggiungere poco per volta l’albume fino ad ottenere una pasta morbida da lavorare col sac a poche. Non deve essere troppo dura ma nemmeno assai molle quindi procedere piano piano con l’albume

 

 

Montaggio :

Ungere con lo staccante la teglia da 28 cm con i bordi da 4/5 cm. Rivestire di pasta frolla dello spessore di 4 mm. Passare un velo di marmellata o confettura a piacere. Bucherellare il fondo. Inserire la crema livellando per bene. Cuocere a 180°C per circa 40 minuti. Far raffreddare. Dopo spennellare la superficie ed i bordi con della confettura e decorare a piacere con la pasta di mandorla. Tenere in un luogo asciutto per circa una notte intera fino a che la pasta non si sia asciugata per bene. Toccando con le dita non deve attaccare. Ripassare in forno a 200°c per circa 5/7 minuti fino a far dorare.

Dopo lucidare con confettura di albicocche filtrata o gelatina neutra.

 

 

 

 

Mi Trovi anche su

 

Vienimi a Trovare su

Atuttocrema.pasticciebisticci.it

Copyright @ All Rights Reserved